Costruita tra il 1883 e il 1886 a Hegranes, nello Skagafjörður, Áshús è rappresentativa dell’architettura che si andò affermando nell’800. Il progetto iniziale prevedeva l’apertura di una scuola per ragazze, peraltro mai realizzata.

La coppia che la costruì, però, credeva nel valore dell’educazione in vista del progresso e per decenni tenne in questa casa corsi per ragazzi e ragazze, contribuendo a migliorare le conoscenze e, di riflesso, a migliorare le tecniche agricole di tutta la regione.

Essi favorirono la diffusione di tecnologie portate da altri luoghi, a volte adattate alle esigenze locali, e l’invenzione di nuove.

La padrona di casa ideò e realizzò il primo abito islandese da cerimonia, in uso tuttora, fondò la prima organizzazione femminile del paese e diresse una delle prime scuole femminili.

La casa fu abbandonata nel 1977, dopo aver ospitato quattro generazioni della stessa famiglia, e fu portata a Glaumbær nel 1991. Ora ospita una caffetteria e una collezione di oggetti e utensili d’epoca.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.