Il clima in Islanda è molto variabile e una giornata tiepida e soleggiata può diventare improvvisamente piovosa e fredda.

Per il campeggio è quindi utile equipaggiarsi con tende di qualità, che riparino bene dall’acqua e dal forte vento. In tutti i campeggi è vietato accendere falò, perciò si rende necessario un fornellino da campo. Cartucce di combustibile sono facilmente reperibili presso i distributori di benzina o nei negozi di ferramenta.

Il campeggio libero è difficilmente praticabile: nei parchi nazionali e nelle riserve naturali è vietato, altrove è comunque necessario chiedere un permesso: molte zone sono soggette a fenomeni sismici o vulcanici improvvisi, alcune regioni possono essere colpite da tempeste di sabbia o inondazioni pertanto è necessario avere il nulla osta delle autorità competenti.

Importante è sempre ricordare le norme per il rispetto ambientale: lasciare in ordine la piazzola al momento della partenza, utilizzare saponi biodegradabili, non disperdere rifiuti nell’ambiente, seppellire le feci lontano da corsi d’acqua.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.