Nel Parco Nazionale Skaftafell non ci sono strade, eccetto quelle di collegamento con le fattorie. I sentieri partono quasi tutti dal parcheggio adiacente il campeggio e sono ben segnalati.

Pannelli esplicativi posti ai lati del percorso forniscono informazioni sulla vegetazione e sulla morfologia del territorio.

I visitatori possono spostarsi in libertà, purchè seguano i sentieri e non si avventurino in zone non segnalate, oppure richiedere una guida presso il centro servizi all’ingresso del parco.

Alcune passeggiate meno impegnative portano alla cascata Svartifoss ( tempo previsto 2 ore ), alla roccia Sjónarsker o alle falde del ghiacciaio Scaftafellsjökull, raggiungibile con un percorso lastricato accessibile ai disabili.

Più lunghi sono i sentieri che portano a Kristínartidar, la sorgente da cui nasce il fiume Skeiðará, o alla foresta di betulle nane di Bæjarstaðarskógur.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.