Nella prima metà di agosto, negli ultimi sprazzi dell’estate islandese, sono in calendario alcune manifestazioni a carattere locale e nazionale:

  • Verslunarmannahelgi: alle Vestmannaeyjar il primo fine settimana di agosto è dedicato al barbecue in famiglia, ai concerti, alle feste. Gli abitanti delle isole partecipano al þjódhátíð, una festa in ricordo della prima costituzione islandese del 1874, alla celebrazione della quale essi non poterono partecipare a causa del maltempo che impediva i collegamenti con l’Islanda. Þjódhátíð si celebra nella valle di Herjólfsdalur, dura tre giorni ed è animata da danzemusicafuochi d’artificio. Si pensa che questa festa abbia assorbito una precedente celebrazione legata ai riti di passaggio all’età adulta, pertanto in questi tre giorni è ritenuto di buon auspicio praticare molto sesso!
  • Maratona di Reykjavík: ( www.marathon.is ) si svolge a metà agosto su due percorsi, uno completo per professionisti e coraggiosi, uno ridotto aperto a tutti.
  • Festival delle arti di Akureyri: è un festival di carattere nazionale che spazia dalle arti visive alla musica, al teatro, alle parate storiche.
  • Festival dell’aringa: si celebra il primo fine settimana d’agosto a Siglufjörður. È una festa molto animata con canti, balli, banchetti di pesce.
  • Mýrarboltinn. si tratta di un curioso torneo che si svolge ai primi di agosto dove i giocatori si sfidano su un campo ricoperto di fango. ( www.myrarbolti.com ). Si svolge nella cittadina di Ísafjörður nelle Westfjords.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.