Il territorio delle Highlands islandesi è uno dei più grandi territori in Europa preservatosi dagli interventi umani. Un luogo incontaminato, dominato da ghiaccio e lava, caratterizzato da un’incredibile conformazione geologica che regala ai viaggiatori paesaggi da mozzare il fiato.

Ultimamente, però, è sempre più concreta la minaccia di una sua distruzione a favore della costruzione di vie di comunicazione e centrali elettriche. Molti islandesi non sono d’accordo: anziché centrali e strade preferirebbero la costituzione di un Parco Nazionale che protegga questo angolo di natura selvaggia.

A questo scopo è nato il progetto Heartoficelanduna raccolta di firme on-line in tutto il mondo affinchè gli altopiani islandesi, tesoro non solo del popolo che abita quest’isola, ma di tutti, possa essere preservato. Simbolo del progetto sono due cerchi sovrapposti a formare un cuore d’oro: il cuore, stilizzazione del perimetro delle Highlands, è metafora che ben rappresenta, come afferma anche lo scienziato Guðmundur Páll Ólafsson, il centro dell’Islanda; il colore oro simboleggia la ricchezza naturale del territorio; i due cerchi concentrici, come due anelli, indicano la fedeltà a qualcosa di caro.

Sul sito heartoficeland.org , sono indicate nel dettaglio le proposte delle compagnie elettriche per lo sfruttamento dell’area, oltre a fotografie panoramiche delle splendide bellezze naturali che verrebbero distrutte.

Da amanti dell’Islanda e di questa bella nostra Terra, non possiamo non sottoscrivere la petizione e divulgare questa iniziativa. Si tratta di uno dei pochi luoghi incontaminati del pianeta, patrimonio e ricchezza di tutti noi, abbiamo il dovere di agire.

Per aderire al progetto di salvaguardia basta entrare nel sito heartoficeland.org  e indicare nome e e-mail. Si tratta di un piccolo gesto, pochi minuti che possono valere molto per una terra incantata che sa regalare sempre nuove emozioni a chiunque la visiti.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.