Si tratta di un cratere apertosi nel Grábrókarhraun, un’ampia zona interamente coperta da lava nel distretto di Borgarfjordur.

Si pensa che l’origine sia databile a più di 3000 anni fa. Grábrók è il più grande dei tre crateri presenti lungo la spaccatura vulcanica che attraversa il campo lavico di Grábrókarhraun ed è stato dichiarato area protetta dal 1962. Vi si può accedere tramite un sentiero segnalato.

Foto by www.aleefede.it

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.