Io, Adriana, e mio marito Fabio eravamo già stati in Islanda nel 2011 e ci era piaciuta così tanto che abbiamo voluto portarci anche i suoi figli. Ed eccoci a maggio 2016 in partenza in 4. Io e Fabio e i ragazzi Eugenia e Giulio. Partiamo il 28 maggio sera da Malpensa alle 23.40. Atterrati a Keflavik all’1.30 del mattino di domenica 29 maggio. È pieno giorno! Prenotata auto Hertz Auris costo complessivo per 4 gg 250€. Pernottiamo all’hotel Start Keflavick AirPort. Camere belle e spaziose. Costo a camera 110€ con prima colazione. Tempo piovigginoso ma accettabile.

Ci alziamo e partiamo per il Golden circle.
Prima tappa la faglia continentale con la spaccatura tra i due continenti: Thingvellir national park

Thingvellir national park - AdSa

Poi Visitiamo i geyser

Area dei Geyser

Le casate di Gulfoss

casate di Gulfoss

Ecco io e Fabio

Adriana e Fabio

E questa specie di cratere con acqua di cui non ricordo il nome

Cratere in Islanda

Pernottiamo a Borg Apartments o Hvolsvollur. È un appartamento con due camere da letto e un bagno. 155€ il costo complessivo

Borg Apartments o Hvolsvollur

Lunedì mattina 30 maggio ci dirigiamo verso gli iceberg blu. Per prime vediamo diverse cascate di Seljalandsfoss: eccoci tutti e quattro

Cascate di Seljalandsfoss

Ed ecco una manifestazione di gioia

Skógafoss

Poi prendiamo la Strada costiera piena di spiagge nere

La spiaggia di Reynishverfi

Reynishverfi

E finalmente arriviamo agli iceberg blu di Jokulsarlon

Jokulsarlon

Jokulsarlon

E a Sveiltarfelagj Hornafjordur permottiamo a Hofn hotel milkfactort. 142€ per camera .

La mattina di martedì 31 maggio tagliamo per l’interno dell’Islanda.

Passiamo per Norðurþing.

Prima tappa la cosiddetta ‘Cucina del diavolo’ dove sembra di essere all’inferno o su Marte.

Namaskard 2 Namaskard 3 Namaskard

Ecco Skútustaðahreppur

islanda

Poi facciamo il bagno nelle piscine naturali di acqua calda dormiamo in hotel Myvatan 147€ a camera hotel bello.
Ecco la vista dall’albergo. Sembrano crateri eh? Ma non lo sono!

crateri del lago Myvatan

Mattina 1 giugno mercoledì partiamo per tornare indietro e ripartire per l’Italia passando da Akureyri.
Arriviamo a Reykjavik con la sua cattedrale

Reykjavik e la sua cattedrale
Dopo la capitale passiamo a vedere la blue lagoon dove però non entriamo. Ecco una vista da fuori

blue lagoon

Prima di ripartire c’è ancora il tempo per vedere uno dei luoghi più emozionanti dell’Islanda. Il ponte che collega l’Eurasia con l’America.
Ponte e cartello molto emozionanti

cartelli della falda oceanica

A questo punto è davvero finita ..
Tocca a Keflavick e all’aeroporto. Si torna a casa.
Ma è stato fantastico !

Adriana e Fabio

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.