Il Mar Glaciale Artico, soggetto ad un sempre più veloce disgelo, potrebbe rivelarsi una miniera d’oro per i paesi che vi si affacciano, Islanda compresa.

L’eccezionale ritiro dei ghiacci durante l’estate 2008 ha reso possibile la circumnavigazione completa della calotta e ha rivelato la possibilità di percorrere nuove rotte commerciali.

In effetti, se, come sostengono gli scienziati, i ghiacci continueranno a diminuire, nel periodo estivo si aprirebbero vere e proprie scorciatoie che collegherebbero l’oceano Atlantico e l’oceano Pacifico settentrionali.

Questo ovviamente andrebbe a vantaggio dei paesi del nord, ma potrebbero interessare anche paesi come l’Italia che vanta una grande tradizione cantieristica: si tratterebbe infatti di progettare nuove navi, adatte alla navigazione sulle rotte del nord.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.