Oltre agli splendidi paesaggi, l’Islanda vanta anche un museo pressoché unico al mondo: il Museo Fallologico Islandese di Húsavík. Avete letto bene!

Il Museo Fallologico Islandese presenta una collezione di 180 falli provenienti da tutti i tipi di mammiferi marini e terrestri d’Islanda. Si annoverano cetacei, orsi polari, foche, trichechi, cavalli, montoni, renne e altri mammiferi terrestri.

Curioso è il fatto che quattro “Homo Sapiens” islandesi abbiano sottoscritto un atto legale di donazione promettendo di lasciare, naturalmente a morte avvenuta, i propri attributi al museo.

Oltre alla collezione “nazionale”, il museo espone anche 40 organi genitali di mammiferi provenienti da varie regioni del mondo e numerosi oggetti d’arte e folkloristici a tema.

Si tratta di una raccolta di falli rappresentativa di mammiferi presenti sul territorio e nelle acque dell’Islanda, nonché di alcuni reperti provenienti da altre regioni del mondo.

L’intento dei creatori è quello di fare della fallologia, ora branca secondaria di alcune discipline quali storia, arte e psicologia, una vera e propria materia scientifica. Il museo si trova in Héðinsbraut 3a ad Húsavík ed è aperto dal 20 maggio al 10 settembre dalle 12.00 alle 18.00.

Su richiesta i gruppi possono essere accolti in altri orari di visita. www.phallus.is phallus@phallus.is
tel 354 561 6663 – 354 868 7966 – 354 566 6886

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.