Jökulsárlón è una laguna di 20 Km² formata da una parte d’acqua dolce dovuta all’apporto del ghiacciaio sovrastante e da una d’acqua salata proveniente dal mare.

Il sale mantiene l’acqua sui 2 – 5 ° C, permettendole di non ghiacciarsi, e fa sì che i numerosi iceberg continuamente formati dal Vatnajökull, che in questo punto raggiunge il mare, vi galleggino a lungo prima di vedere ridotte le loro dimensioni e di poter prendere il largo passando sotto il ponte della n. 1.

Proprio per la particolare composizione dell’acqua in laguna vivono anche molti pesci e non mancano foche e uccelli marini quali starne artiche e grossi stercorari, di cui uno, adottato dai ragazzi del centro si aggira docile nei pressi dell’edificio principale.

La laguna un tempo era coperta dal ghiacciaio, ma nel ‘900 il ritiro dei ghiacci dovuto al surriscaldamento del pianeta l’ha resa visibile.

Il punto più profondo raggiunge i 200 m, ma nella parte ancora imprigionata sotto i ghiacci si apre un fiordo che arriva anche a 300 m sotto il livello del mare. Per contrasto, sullo sfondo si erge Hvannadalshnúkur, la vetta più alta dell’isola: 2119 m. Per approfondire: Link ufficiale della laguna glaciale

Orari dei battelli:
Maggio: 10:00-17:00
Giugno-Agosto: 09:00-19:00
Settembre – Ottobre: 10:00-17:00

Prova il tour virtuale con vista a 360

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.