• Durata: 11 giorni/10 notti
  • Tour di gruppo: minimo 8 – massimo 16 partecipanti
  • Tipologia di tour: Viaggio avventura comfort – livello semplice
  • Guida: guida/accompagnatore di lingua Italiana
  • Partenze: in giugno, luglio & agosto 2017
  • Quota individuale di partecipazione: da 3.195 Euro + tax apt (con volo A/R da Milano)
  • Attività previste: trekking, escursioni, acque termali, avvistamento balene, escursione sul ghiacciaio, grotta di lava, visita delle isole Vestman ecc.
  • Pernottamento: alberghi, guesthouse, Country Hotel, B&B, cottage

DESCRIZIONE

Questo tour davvero originale e completo, che percorre tutta l’Isola di fuoco e ghiaccio, combina lo spirito di esplorazione unico delle proposte di Terre Polari con comodi pernottamenti in camera doppia con servizi privati. Un’esperienza unica, attiva e a contatto con la natura, in un piccolo gruppo di massimo 16 persone, accompagnati da una guida/accompagnatore di lingua italiana che ci permetterà di conoscere i luoghi più spettacolari e significativi, realizzare i migliori trekking circondati da ghiacciai e vulcani, partecipare a varie escursioni e attività che rappresentano lo spirito dell’isola: camminare su un ghiacciaio con i ramponi , avvistamento di balene e fauna, navigazione tra gli iceberg, ecc.

L’Islanda è una terra giovane e in costante evoluzione, le manifestazioni vulcaniche sono presenti in tutta l’isola e durante il tour avremo la possibilità di ammirare i paesaggi più spettacolari e inverosimili di questa terra, scoprendo fiumi alimentati dai numerosi ghiacciai, fonti di acqua termale e un terreno formatosi nel tempo da vari strati di lava.

Combineremo, inoltre, tre tipi di attività differenti: trekking ed escursioni, visita ai luoghi più significativi e importanti dell’Islanda e momenti di relax godendo delle rivitalizzanti acque termali naturali islandesi.

Akureyri, Myvatn, Krafla, Dettifoss, Vík, Skogafoss, Geysir, Thingvellir, Gullfoss, Vatnajokull…sono solo alcuni dei luoghi che scopriremo in questa avventura che ci porterà nel Sud fino alle misteriose isole Vestmannaeyjar, dove potremo ammirare la maggiore colonia di “pulcinelle di mare” del mondo, e nel Nord per navigare alla ricerca delle incredibili balene.

Inoltre, avremo l’opportunità di passeggiare sopra al ghiaccio millenario islandese con i ramponi.

Un tour completo dell’isola circondati da ghiacciai e vulcani, canyon, laghi, cascate, fonti termali, geyser, pozze di acqua bollente, un ambiente selvaggio nel quale scopriremo gli elementi principali che formano i suoi caratteristici paesaggi: l’acqua, il fuoco e il ghiaccio.

PER PRENOTAZIONI O MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI

PUNTI FORTI DEL VIAGGIO

  • Partecipare a un tour unico e attivo nell’isola di fuoco e ghiaccio per conoscere questa terra in continua evoluzione in una spettacolare successione di paesaggi vulcanici, ghiacciai e fenomeni naturali: laghi con iceberg, geyser, caldere, vulcani, acque termali, solfatare, fumarole, cascate, deserti di riolite e sedimenti vulcanici, boschi di betulle nane, muschi, tundra e lava e un’infinità di meraviglie della natura che trasformano il paese in uno spettacolo naturale;
  • realizzare vari trekking di livello semplice, che ci permetteranno di conoscere i luoghi più impressionanti a contatto con la natura;
  • visitare i luoghi più significativi dell’isola: Akureyri, Mývatn, Krafla, Dettifoss, Vík, Skógafoss, Geysir, Thingvellir, Gullfoss, Vatnajökull, Golden Circle, ecc.;
  • partecipare a una facile passeggiata con ramponi sopra una lingua glaciale (non richiede esperienza previa);
  • possibilità di scoprire le vulcaniche e selvagge Isole Vestman, le lingue glaciali del Vatnajökull e il famoso lago con gli icebergs: il Jokulsarlon;
  • partecipare a un safari di balene nel nord dell’Islanda;
  • possibilità di avvistare numerose specie di fauna artica come foche, le pulcinelle di mare, numerose specie di uccelli e i famosi cavalli islandesi;
  • vivere un’esperienza a contatto con la spettacolare natura dell’isola con la comodità di pernottare in camera doppia o singola con servizi privati;
  • godere di momenti di relax nelle acque termali naturali del Mytvan Nature Bath, il Blue Lagoon del nord dell’isola;
  • partecipare a un tour unico in un piccolo gruppo di massimo 16 persone accompagnati da una guida/accompagnatore di lingua italiana, un percorso completo dell’Islanda che ci permetterà di scoprire la bellezza dei suoi contrasti e gli incredibili paesaggi di lava, acqua, ghiaccio e fuoco.

PROGRAMMA DETTAGLIATO DEL VIAGGIO

1° giorno: Volo Milano – Reykjavik/Keflavik

Arrivo all’aeroporto di Keflavik/Reykjavik. Trasferimento privato o con bus alla struttura prevista per il primo pernottamento nei pressi dell’aeroporto. Incontro con un incaricato.

Pernottamento in camera doppia o singola con servizi privati.

2° giorno: Reykjavik – Sorgente geotermica – Cascate di Hraunfossar e Barnafoss

Dopo la colazione, tempo a disposizione per visitare liberamente la caratteristica città di Reykjavik, capitale del Paese che ci ospita e dinamica città nordica che ci sorprenderà per tutte le influenze artistiche che la caratterizzano. Reykjavik significa in islandese “baia fumante”, date le sue caratteristiche geotermali. Gli abitanti della capitale formano un terzo degli abitanti totali dell’Isola ed è attualmente considerata come una delle città più all’avanguardia dal punto di vista ecologico del mondo. Possibilità di passeggiare per la via principale Laugavegur, sicuramente una delle vie più antiche e più commerciali dell’Isola, visitare l’Opera, il porto, il lago Tjorn e la cattedrale Hallgrimskirkja con la sua caratteristica torre costruita traendo ispirazione dalle colonne di basalto create dalle eruzioni vulcaniche e con la statua di Leif Erikkson (figlio di Erik il Rosso) che la protegge.

Ritrovo con la guida e partenza verso nord, attraversando il fiordo di Hvalfjordur nelle quali acque vivono cetacei e molte specie marine.

Sosteremo nei pressi della sorgente geotermica Deildartunguhver, famosa per la sua portata di acqua che emerge a 97°C, infatti, parte di quest’acque viene trasportata attraverso dei sistemi di tubi con lo scopo di riscaldare le case degli islandesi che vivono nelle località vicine. Lungo la strada, incroceremo il villaggio dove visse il famoso scrittore medioevale Snorri Sturluson (autore dell’Edda in prosa, manuale di poetica e mitologia norrena).

Successivamente visiteremo Barnafoss, la “cascata dei bambini”, che si getta nel  fiume Hvita ed è caratterizzata da particolari formazioni rocciose che le conferiscono un fascino inusuale. Proseguiremo la nostra camminata fino a raggiungere la sorprendente sorgente di Hraunfossar, originata da un’eruzione dei vulcani che si trovano sotto un ghiacciaio.

Pernottamento in camera doppia o singola con servizi privati.

3° giorno: Borgarfjordur – Penisola di Snaefellsnes

Riprendiamo oggi il nostro viaggio. La prima tappa di questa giornata sarà il Cratere Eldborg che significa “castello di fuoco”. Realizzeremo un trekking percorrendo un sentiero pianeggiante circondati da bassi arbusti, che culminerà ai piedi del cono vulcanico che si trova a 100 metri sul livello del mare e che risaliremo: il diametro del cratere è di circa 200 metri e, dalla cima, potremo ammirare un deserto di lava chiamato Eldborgarhraun ricco di vegetazione, zona protetta per le sue importanti caratteristiche biologiche.

Ci addentreremo finalmente nella costa occidentale dell’Islanda, la penisola di Snæfellsnes. Una delle attrattive principali della penisola è il maestoso ghiacciaio di Snaefellsjokull che si estende per circa 100 km e nel punto più alto raggiunge i 1.446 m di altitudine. Oltre a tonnellate di ghiaccio, nel ghiacciaio si trova il cono del vulcano Snæfells, che grazie alla sua peculiarità geomorfologica, è considerato un punto con un’alta concentrazione di forze magnetiche e misteriose, con grande influenza sui fenomeni meteorologici della zona. Quest’incredibile vulcano viene descritto anche da Jules Verne nel suo libro “Viaggio al Centro della Terra”, il quale individuava proprio qui il punto di accesso al centro della Terra.

Continueremo verso le coste della penisola passando per gli affascinanti villaggi di pescatori della costa meridionale: faremo un’escursione tra Arnastapi e Hellnar attraversando l’area dichiarata protetta nel 1979, molto caratteristica sia per i campi di lava che per le scogliere e le colonne di basalto sulle quali nidificano numerose specie di uccelli migratori durante l’estate.

Pernottamento in camera doppia o singola con servizi privati.

4° giorno: Hvammsfjordur – Penisola di Vatnsnes – Skagafjordur

Dopo esserci svegliati con le energie rinnovate in quest’isola tanto speciale, continueremo il nostro viaggio godendo delle viste del fiordo di Hvammsfjordur.

Diretti verso nord, costeggeremo la penisola per raggiungere la parte occidentale della baia di Hunafloi, dove a pochi metri dalla spiaggia si erge una formazione rocciosa di più di 15 metri, una formazione geologica di magma vulcanico formatasi alcune migliaia di anni fa e dove vivono varie specie di uccelli. Il vento e l’acqua hanno conferito una forma curiosa a questa roccia e da alcune angolazioni sembra avere le sembianze di un rinoceronte che sta bevendo dal mare. Da questo punto imboccheremo un sentiero camminando tra la tundra e, costeggiando la baia, raggiungeremo una spiaggia dove abita una numerosa colonia di foche che potremo avvistare dalla costa.

Dopo questa bellissima passeggiata, ripartiremo a bordo del nostro pullmino e, lungo il tragitto, ci fermeremo per contemplare un gruppo di colline di differenti forme e dimensioni che si pensa essersi formato a causa di un catastrofico scivolamento di terre: tra le innumerevoli formazioni dell’Islanda, viene infatti considerato come una delle tre maggiori, assieme ai laghi di Arnarvatnsheidi e alle isole di Breiddafjordur nell’ovest. In questa zona si trova anche uno dei fiumi più lunghi del paese e uno dei principali fiumi di salmoni dell’Islanda.

Prima di continuare il nostro percorso verso Akureyri, la pittoresca città del nord, percorreremo la zona di Skagafjordur, dove si trovano meravigliose praterie molto conosciute per l’allevamento dei caratteristici cavalli islandesi e dove si dice siano accaduti i fatti raccontati nelle famose “saghe islandesi”.

Arrivo ad Akureyri. Serata libera in città.

Pernottamento in camera doppia o singola con servizi privati.

5° giorno: Godafoss – Myvatn

Partenza in mattinata per raggiungere un piccolo villaggio di pescatori situato sull’Eyjafjordur, il fiordo più lungo d’Islanda, dove realizzeremo un’escursione in barca di circa 3 ore per avvistare le numerose balene che durante i mesi estivi vivono nelle fredde acque dei fiordi dell’Oceano Atlantico.

Successivamente ripartiremo alla volta del lago Myvatn (che in islandese significa “il lago delle zanzare” da “my”= zanzare e “vatn” = acqua, lago) forse la zona più famosa e importante del nord dell’isola dal punto di vista naturalistico: in questo luogo si concentrano le maggiori meraviglie naturali e geotermali, fantastiche formazioni vulcaniche, fumarole, pozzanghere di fango in ebollizione, acque termali, crateri, campi di lava, ecc.

La prima tappa sarà la famosa cascata di Godafoss, la “cascata degli dei”, ci dirigeremo poi verso il lago Myvatn dove potremo osservare gli incredibili pseudocrateri di Skutustadir. Successivamente, raggiungeremo la zona di Dimmuborgir sulla sponda orientale del lago Myvatn, il cui nome significa “Fortezza Oscura” dove realizzeremo un trekking all’interno del suo labirinto di curiose formazioni laviche formatesi dal raffreddamento istantaneo della lava fusa.

Continueremo la giornata verso la zona geotermica di Namafjall e Hverir, dove fuoriescono dal terreno grandi quantità di gas sulfurei e dove si creano incredibili cumuli color ocra di zolfo che formano spettacolari sfumature sul terreno.

Per finire al meglio questa intensa giornata, ci rilasseremo nelle calde e confortanti acque del Myvatn Nature Bath, il Blue Lagoon del nord.

Pernottamento in camera doppia o singola con servizi privati.

6° giorno: Myvatn – Penisola di Tjornes – Egilsstadir

Continueremo il nostro tour diretti verso Asbyrgi la “fortezza degli dei”, un impressionante canyon a forma di ferro di cavallo che secondo la mitologia è l’orma di uno zoccolo lasciato da Sleipnir, il cavallo a otto zampe della divinità della mitologia norrena, Odino. Per osservare al meglio questo particolare canyon, percorreremo un sentiero all’interno di un boschetto fino a raggiungere un laghetto dalle acque turchesi circondato da alte pareti di origine lavica. Cammineremo lungo le sponde del laghetto per raggiungere gradualmente un punto panoramico dal quale avremo una visione privilegiata di questo incredibile luogo.

Proseguiremo poi verso il Parco Nazionale del Jokulsargljufur, che ora fa parte del Parco Nazionale del Vatnajokull, dove visiteremo le cascate di Selfoss e quella di Dettifoss, che è senza dubbio la maggiore cascata islandese e d’Europa, con una portata media di 300 metri cubi di acqua per secondo e un’altezza di 44 metri per 100 metri di larghezza.

Ripartiremo percorrendo una strada che si articola lungo un paesaggio peculiare circondati da formazioni montagnose dalle forme curiose che salgono verso il cielo: il percorso sarà una successione di cascate, penisole, baie, estuari, greggi di pecore, solitarie fattorie e qualche piccola costruzione isolata sulla costa.

Arriveremo infine a Egilsstadir, un piccolo paese nel quale si trova uno dei pochi boschi dell’Islanda, dove la differenza climatica ha sviluppato una flora completamente differente a quella del resto del paese.

Pernottamento in camera doppia o singola con servizi privati.

7° giorno: Stodvarfjordur – Djupivogur – Vatnajokull

Ripartiremo dopo colazione percorrendo la strada costiera fino a raggiungere il villaggio di Stodvarfjordur, dove visiteremo il “Museo di Minerali di Petra”, il curioso museo locale nel quale sono esposte pietre provenienti da tutto il mondo.

Riprenderemo il nostro viaggio diretti verso sud, attraverseremo piccoli e incantevoli villaggi di pescatori, come Djupivogur con appena 100 abitanti. Lungo il cammino incontreremo varie cascate e fiumi e godremo delle magnifiche viste delle immense lingue del ghiacciaio Vatnajokull, il più grande d’Europa con 8.400 km² di estensione e 1 km di spessore.

Pernottamento in camera doppia o singola con servizi privati.

8° giorno: Jokulsarlon – Trekking con i ramponi sul ghiacciaio – Parco Nazionale di Skaftafell

Per cominciare la giornata nel migliore dei modi ci dirigeremo verso il Parco Nazionale di Skaftafell per visitare Jokulsarlon, una laguna azzurra profonda quasi 200 metri formatasi dal disgelo negli ultimi 100 anni dove galleggiano placidi iceberg che provengono dalla lingua glaciale del Breidamerkurjokull e formano figure curiose e sorprendenti.

Data la sua vicinanza a una grande spiaggia dalla quale si vedono galleggiare maestosi iceberg che avanzano verso il mare aperto, dalla sponda del lago è possibile avvistare anche foche e numerose specie di uccelli marini.

Possibilità di partecipare a una gradevole escursione in barca o zodiac tra gli iceberg che galleggiano nel lago (opzionale).

Visiteremo anche il vicino e meno conosciuto lago di Fjallsarlon, in uno dei luoghi più tranquilli della zona, dove i variopinti riflessi grigi, bianchi, azzurri e neri fanno di questa laguna un luogo spettacolare sul cui sfondo si può ammirare una lingua glaciale che scivola verso l’acqua creando una meraviglia della natura molto suggestiva.

Ci dirigeremo verso un’imponente lingua glaciale dove, equipaggiati con i ramponi, realizzeremo un’escursione sul ghiaccio. Date le caratteristiche del ghiacciaio, per motivi di sicurezza e per rendere l’escursione accessibile a tutti, anche a chi non ha mai indossato i ramponi, si realizzerà una breve passeggiata che ci permetterà di sperimentare la strana sensazione di camminare sopra il Vatnajokull, la terza massa di ghiaccio più grande del pianeta subito dopo l’Antartide e la Groenlandia ed essere testimoni delle incredibili formazioni di ghiaccio, i crepacci, i seracchi, ecc.

Ci dirigeremo poi verso la costa meridionale islandese, famosa per le sue caratteristiche spiagge, cascate e scogliere di sedimenti neri provenienti da roccia vulcanica frammentata dalla forza delle onde.

Nei pressi del villaggio di Vik visiteremo la magnifica spiaggia di sabbia nera di Reynisfjara e i suoi famosi “trolls giganti” che fuoriescono dall’acqua, tre rocce monolitiche che rappresentano una delle immagini più famose dell’isola.

Pernottamento in camera doppia o singola con servizi privati.

9°giorno: Cascate del Sud – Isole Vestman

In questa giornata percorreremo una delle strade più famose dell’isola, quella che si sviluppa parallela al fiume Skogar contemplando, oltre alla spettacolare cascata di Skogafoss che con i suoi 62 metri di caduta ci accoglie con la sua potente spettacolarità, numerose cascate e cascatine di varia potenza che scendono facendosi spazio tra le rocce. Lungo il tragitto godremo anche delle incredibili viste dell’Eyjafjallajokull, il ghiacciaio che sovrasta l’omonimo vulcano dal quale,  durante la famosa  eruzione del 2010, fuoriuscirono colate di fango e acqua calda.

Successivamente visiteremo la cascata di Seljalandfoss, con 54 metri di caduta, dove potremo camminare dietro la sua cortina d’acqua. Lì vicino potremo ammirare anche la cascata di Glufrafoss, la paradisiaca cascata “nascosta”.

Ci dirigeremo poi verso il porto di Landeyjahofn dove prenderemo un traghetto di linea regolare fino alle Isole Vestman, (Vestmannaeyjar). Le Isole Vestman sono delle meraviglie della natura, formate da montagne, isole, scogliere, vulcani e abitate da numerose specie di uccelli marini, tra cui le “pulcinelle di mare”, i famosi uccelli tipici dell’isola, che nidificano sulle scogliere in estate.

Vennero soprannominate “Pompei del nord” dopo l’ultima eruzione del vulcano nel 1973 ed ancora oggi offrono l’opportunità di vedere dal vivo gli effetti di un’eruzione vulcanica: dopo 40 anni i segni della spettacolare furia naturale si sono andati disperdendo, ma la lava e la cenere dell’eruzione che copre ancora quasi 400 case ed edifici, ci ricorda il potere della natura.

Pernottamento in camera doppia o singola con servizi privati.

10° giorno: Golden Circle – Reykjavík

Il modo migliore di iniziare questa giornata sarà la visita del cratere di Kerid, un vulcano estinto nel cui interno si è    formato un laghetto le cui acque turchesi contrastano con il colore rossiccio della terra circostante e il nero lavico del cono vulcanico.

Successivamente visiteremo il famosissimo “Golden Circle”, nelle vicinanze di Reykjavík, che riunisce tre luoghi molto importanti. La prima tappa sarà il “Parco Nazionale di Thingvellir”, situato sulle sponde del lago più grande del paese, il Thingvallavatn e uno dei luoghi di maggiore importanza in Islanda, sia per la sua storia, che per le sue speciali caratteristiche tettoniche e vulcaniche.

Nella pianura di Thingvellir si trova anche la Almannagja, la faglia che delimita due grandi placche tettoniche, quella nordamericana e quella euroasiatica. In questa zona nel 930 d.C. venne istituito l’Althingi, il primo parlamento del mondo dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

La seconda tappa sarà Geysir, zona geotermale dove si trova il geyser più famoso del mondo e dove potremo ammirare questo potente fenomeno della natura e i getti d’acqua e vapore delle fumarole di Strokkur. Geysir è una zona ricca di acqua in ebollizione, pozze di colore azzurro molto acceso e mosaici di colori formati dall’accumulo di minerali, sali e solfuri.

Successivamente visiteremo anche quella che è probabilmente la cascata più rinomata dell’Islanda, Gullfoss che con una caduta di 32 m. si getta nel fiume Hvita in un impressionante precipizio di roccia vulcanica.

Qui potremo avvicinarci a essa per ammirarla in tutto il suo splendore e, nei giorni soleggiati, contemplare i colori dell’arcobaleno disegnati nella cortina di acqua della cascata.

In seguito ripartiremo verso Reykjavik: tempo a disposizione per passeggiare liberamente tra le strade della capitale Islandese, conoscere i monumenti e i luoghi di interesse o fare acquisti di souvenir e oggetti tipici.

Pernottamento in camera doppia o singola con servizi privati.

11° giorno: Volo Reykjavik/Keflavik- Milano

Trasferimento all’aeroporto di Keflavik/Reykjavik e volo di rientro in Italia.

NOTA BENE:

Questi tour sono viaggi unici ed esclusivi, studiati e organizzati da professionisti del settore. Il programma è a titolo orientativo e può essere soggetto a variazioni in quanto possono verificarsi molteplici circostanze imprevedibili come maltempo, cattive condizioni del terreno e del mare, problemi logistici o tecnici e/o altro che possono costringere la guida a variare il programma stabilito all’origine, per questo viene richiesta molta flessibilità, spirito di gruppo e collaborazione da parte del viaggiatore.

Il percorso del tour può essere realizzato nel senso descritto o nel senso inverso a seconda delle date: anche se l’ordine delle attività può non coincidere con quello descritto, il programma di viaggio rimane comunque lo stesso.

PARTENZE IN PROGRAMMA

Partenze 2017 con guida/accompagnatore di lingua Italiana:

  • Dal 5 al 15 luglio
  • Dal 15 al 25 luglio
  • Dal 26 luglio al 5 agosto
  • Dal 5 al 15 agosto
  • Dal 16 al 26 agosto

Partenze 2017 con guida/accompagnatore di lingua spagnolo/inglese:

  • Dal 14 al 24 giugno
  • Dal 24 giugno al 4 luglio
  • Dal 26 agosto al 5 settembre
  • Dal 6 al 16 settembre

OPERATORE:

Terre Polari Viaggi: da sempre gli specialisti in viaggi polari
PER PRENOTAZIONI O MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI

LA QUOTA COMPRENDE

  • Volo di linea diretto o con scalo Milano/Reykjavik Keflavik A/R – franchigia bagaglio 20 kg. Possibili collegamenti da altre città su richiesta e con supplemento da verificare al momento della prenotazione;
  • trasferimento privato o con Flybus dall’aeroporto di Keflavik e viceversa in funzione del volo e degli orari di arrivo e partenza;
  • pernottamenti in camera doppia con servizi privati e colazione (possibilità da avere camera singola con supplemento);
  • tutti le colazioni e i pranzi (al sacco tipo pic-nic) durante i giorni di tour (tranne quelli dei giorni dei voli, durante i trasferimenti negli aeroporti e le cene durante i giorni di tour);
  • tutti i trasferimenti previsti nel programma di viaggio;
  • trasferimento in traghetto alle Isole Vestman (andata/ritorno);
  • tutte le escursioni e le attività in programma, escluse le attività opzionali (navigazione nella laguna del Jokulsarlon);
  • assicurazione medico-bagaglio (obbligatoria);
  • guida/accompagnatore di lingua italiana o inglese/spagnolo (vedi lista partenze).

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Spese emissione biglietto aereo e gestione pratica (25 euro per persona);
  • supplemento per pernottamento in camera singola;
  • pasti e pernottamenti durante i trasferimenti negli aeroporti o quelli non contemplati nel programma (giorni dei voli, durante i trasferimenti negli aeroporti, le cene durante i giorni di tour);
  • abbigliamento personale da montagna;
  • pernottamenti, pasti extra, cancellazione dei voli, emissione nuovi voli dovuti a ritardi, cattive condizioni meteorologiche, scioperi aeroportuali, o qualsiasi altra causa che non dipenda dall’agenzia;
  • tasse aeroportuali (circa 190/290 euro, da confermare al momento dell’emissione del volo);
  • polizza annullamento (facoltativa);
  • tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”.

PER PRENOTAZIONI O MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.