• Durata: 8 giorni/7 notti
  • Tour di gruppo: minimo 5 – massimo 8 partecipanti
  • Tipologia di tour: Viaggio avventura – livello semplice
  • Guida: guida/accompagnatore di lingua Italiana
  • Partenze: in maggio, giugno, luglio, agosto & settembre 2017
  • Quota individuale di partecipazione: da 1.795 Euro + tax apt (con volo A/R da Milano)
  • Attività previste: trekking, escursioni, escursione sul ghiacciaio, grotta di lava ecc.
  • Pernottamento: guesthouse, B&B, ostello, appartamento, cottage o simili

DESCRIZIONE

Un’esperienza attiva e davvero unica in un piccolo gruppo di soli 8 partecipanti accompagnati da una guida/accompagnatore di lingua italiana per conoscere in pochi giorni il meglio del sud dell’Islanda e la bellezza dei suoi contrasti. Percorreremo, grazie a degli spettacolari trekking, i suoi incredibili paesaggi di lava, acqua, ghiaccio e fuoco, addentrandoci nel suo interno col nostro veicolo 4×4, fino alle spettacolari montagne del Landmannalaugar. Realizzeremo i migliori trekking ed escursioni a stretto contatto con la natura, vivremo tante emozionanti avventure, potremo ammirare i ghiacciai più grandi d’Europa, vedere cascate e paesaggi ricchi di formazioni vulcaniche, ci rilasseremo nelle calde acque termali naturali e cammineremo su un ghiacciaio con i ramponi.

In soli 8 giorni potremo avvicinarci ai luoghi più impressionanti di un paese conosciuto come “l’isola di ghiaccio e fuoco”, un ambiente selvaggio in cui alberga la terza massa di ghiaccio più importante del pianeta dopo l’Antartide e la Groenlandia e che nasconde al tempo stesso l’attività geotermica propria di un terreno ancora in formazione.

Nel nostro percorso potremo contemplare le imponenti lingue ghiacciate del Vatnajokull, visiteremo Geysir, la particolare esplosione di acqua calda che ha dato nome a questo fenomeno in tutto il mondo, ammireremo le più spettacolari cascate del sud, Gullfoss e Skogarfoss, contempleremo il lago Jokulsarlon ricoperto di iceberg e faremo il bagno nelle incredibili acque termali naturali nel Landmannalaugar.

Visiteremo inoltre il Parco Nazionale di Skaftafell situato all´interno del Parco nazionale del Vatnajokull percorrendo a piedi alcuni dei migliori sentieri di tutto il paese per dopo addentrarci negli altipiani a bordo del nostro pullmino 4×4, grazie al quale raggiungeremo il Landmannalaugar, senza dubbio una delle aree più famose di tutta l’Islanda.

Un tour unico nel sud dell’Islanda, ma quella originale: ghiaccio e fuoco nel loro stato più puro, che ci permetterà di scoprire il meglio dell’ultimo angolo selvaggio dell’Europa ai piedi del Circolo Polare Artico.

PUNTI DI FORZA DEL VIAGGIO

  • Conoscere i luoghi più emblematici nell’ambiente naturale meglio conservato d’Europa: il “Golden circle”, Geysir, Gulfoss, Þingvellir….;
  • realizzare i migliori trekking ed escursioni in luoghi a dir poco spettacolari. Escursioni accessibili a tutti ed indimenticabili accompagnati da esperte guide naturalistiche di lingua italiana;
  • partecipare ad una facile escursione con ramponi sul ghiacciaio Vatnajökull (non richiede esperienza previa), la massa gelata più grande dell’Islanda e di tutta l’Europa:
  • possibilità di ammirare tutte le cascate più belle del sud dell’isola e scoprire la riserva naturale di Dyrhólaey, luogo unico dove nidificano una gran varietà di uccelli marini come i gabbiani, i fulmari e lefamose “pulcinelle di mare” simbolo del paese.

PER PRENOTAZIONI O MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI

PROGRAMMA DI VIAGGIO DETTAGLIATO

1° giorno: Volo Milano – Reykjavik/Keflavik

Arrivo all’aeroporto di Reykjavik/Keflavik. Trasferimento privato o con bus alla struttura prevista per il primo pernottamento nei pressi dell’aeroporto. Incontro con un incaricato.

Pernottamento in guesthouse, B&B, ostello, appartamento o simili. Cena libera.

2° giorno: Penisola di Reykjanes – Golden Circle

In mattinata partenza in pullmino 4×4 con destinazione Krysuvik, zona vicina a Reykjavik dove la dorsale oceanica esce in superficie offrendoci numerose fumarole, pozzanghere di acqua e fango bollente, dimostrazione della grande attività geotermica di Seltun che scorre sotto i nostri piedi in questa meravigliosa isola. Nella stessa area inoltre, si trova il lago Kleifarvatn, che con i suoi 9 km di superficie, raggiunge i 107 m. sotto il livello del mare ed è caratterizzato dal non avere fiumi che confluiscono in esso o sbocco al mare.

Di seguito ci dirigeremo verso gli altipiani islandesi e visiteremo il Parco Nazionale di Thingvellir, una caratteristica valle nella quale fu fondato il primo parlamento islandese e luogo nel quale si trova la faglia che separa l’Europa dall’America, probabilmente il luogo storicamente più importante dell’Islanda e di cui tutti gli islandesi vanno molto orgogliosi.

Visiteremo poi Geysir, la particolare esplosione di acqua calda che ha dato nome a questo fenomeno in tutto il mondo. Qui potremo visitare altre sorgenti come quella di Strokkur, situata a pochi metri da Geysir, dove potremo assistere ogni 6/8 minuti circa all´espulsione di una colonna di acqua calda di 15/30 metri di altezza.

Successivamente visiteremo anche quella che è probabilmente la cascata più rinomata dell’Islanda, Gullfoss che con una caduta di 32 m. si getta nel fiume Hvita in un impressionante precipizio di roccia vulcanica. Qui potremo avvicinarci a essa per ammirarla in tutto il suo splendore e, nei giorni soleggiati, contemplare i colori dell’arcobaleno disegnati nella cortina di acqua della cascata.

Attraversando gli altipiani dell’Islanda, scopriremo Haifoss, una delle meno conosciute, ma ugualmente meravigliose cascate del Sud con una caduta di 122 metri, situata a Nord del vulcano Hekla e circondata da suggestivi campi di lava. Nelle giornate più limpide è possibile contemplare in lontananza quest’incredibile vulcano con delle vedute davvero spettacolari.

Cena e pernottamento in guesthouse, B&B, ostello, appartamento, cottage o simili.

3° giorno: Landmannalaugar – Altipiani d’Islanda

Oggi visiteremo uno dei luoghi più belli dell’entroterra dell’isola, il Landmannalaugar, conosciuto per i suoi paesaggi di estrema bellezza e per il suo fiume di acque termali naturali, circondato da montagne di riolite e lava e cime di origine vulcanica.

Il nome “Landmannalaugar” significa “terra degli uomini che sprigiona laghi di acqua calda” e in effetti ci troviamo nell’area geotermale più grande di tutta l’Islanda. Oltre a visitare il cratere del Ljotipollur al cui interno si trova un laghetto, realizzeremo un’escursione fino a una delle cime nelle vicinanze del vulcano Brennisteinsalda dove potremo godere delle impressionanti viste dei crateri, le fumarole e i caratteristici colori che hanno fatto conoscere il Landmannalaugar a livello mondiale. Per concludere la giornata ci rilasseremo nelle calde acque naturali termali del fiume.

Per godere al meglio la magia di questo luogo incredibile, ogni estate in questa zona viene premontato dall’organizzazione un domo polare o una yurta ad uso esclusivo del gruppo, uguale a quelli utilizzati nelle grandi spedizioni e negli accampamenti in Groenlandia e in Antartide, un’esperienza davvero unica per sognare ad occhi aperti nel bel mezzo di tutto ciò che la natura islandese può offrire ai suoi ospiti.

Cena e pernottamento in domo/yurta o rifugio di montagna.

4° giorno: Parco Nazionale di Skaftafell – Vatnajokull

Oggi ci rimetteremo in viaggio a bordo del nostro pullmino 4×4 in direzione del Parco Naturale di Skaftafell attraverso gli altipiani islandesi da cui potremo ammirare da vari punti il ghiacciaio Vatnajokull, la terza massa gelata più grande del pianeta, dopo l’Antartide e la Groenlandia. Con una superficie di 8.400 km², occupa il 13% dell’isola. In alcuni punti lo strato di ghiaccio raggiunge il chilometro di spessore.

Lungo il tragitto ammireremo il canyon di Eldgjá che significa “canyon di fuoco” la gola di origine vulcanica più grande del mondo con i suoi 270 metri di profondità e 600 metri di larghezza nella parte più profonda: nella cascata di Ofaerofoss si possono vedere i resti del ponte naturale che l’attraversava e che precipitò durante il disgelo nel 1993. Arrivati a Skaftafell  realizzeremo un breve trekking che, dipendendo dalle condizioni, durerà dalle 2 alle 3 ore dove potremo contemplare le viste più spettacolari del ghiacciaio Vatnajokull e le sue lingue di ghiaccio. Dal belvedere di Sjonarnipa potremo inoltre ammirare la cima del Hvannadalshnukur, che con i suoi 2.111 metri di altezza è la montagna più alta di tutta l’isola e la cima dello Snaebreid che con i suoi 2.041 metri di altezza si piazza invece al 3° posto. Finiremo il nostro trekking nella famosa cascata di Svartifoss conosciuta per le sue particolarissime colonne di basalto da cui hanno tratto ispirazione nella costruzione della cattedrale di Reykjavik.

Cena e pernottamento in guesthouse, B&B, ostello, appartamento, cottage o simili.

5° giorno: Lago Jokulsarlon – Kirkjubaejarklaustur

Per cominciare la giornata nel migliore dei modi visiteremo Jokulsarlon, un favoloso lago profondo quasi 200 metri e pieno di iceberg, che ha fatto da scenario a vari film della saga di James Bond. Data la sua vicinanza a una grande spiaggia dalla quale si vedono galleggiare maestosi iceberg che avanzano verso il mare aperto, dalla sponda del lago è possibile avvistare anche foche e numerose specie di uccelli marini.

Visiteremo anche il vicino e meno conosciuto lago di Fjallsarlon, in uno dei luoghi più tranquilli della zona, dove i variopinti riflessi grigi, bianchi, azzurri e neri fanno di questa laguna un luogo spettacolare sul cui sfondo si può ammirare una lingua glaciale che scivola verso l’acqua.

Ci dirigeremo verso un’imponente lingua ghiacciata dove, equipaggiati con i ramponi, realizzeremo un’escursione sul ghiaccio. Date le caratteristiche del ghiacciaio, per motivi di sicurezza e per rendere l’escursione accessibile a tutti, anche a chi non ha mai indossato i ramponi, si realizzerà una breve passeggiata che ci permetterà di sperimentare la strana sensazione di camminare sopra il Vatnajokull, la terza massa di ghiaccio più grande del pianeta subito dopo l’Antartide e la Groenlandia ed essere testimoni delle incredibili formazioni di ghiaccio, i crepacci, i seracchi, ecc.

Proseguiremo poi verso il villaggio di Kirkjubaejarklaustur, nelle cui vicinanze si trova il canyon di Fjadrargljufur: con circa 100 metri di profondità e 2 km di ampiezza creatosi dalla millenaria erosione progressiva dei ghiacciai da parte delle correnti di acqua del fiume Fjadral attraverso le rocce è uno dei più spettacolari del Sud.

Cena e pernottamento in guesthouse, B&B, ostello, appartamento, cottage o simili.

6° giorno: Skogar – Vik – Riserva naturale di Dyrholaey

Riprenderemo il nostro viaggio verso sud attraverso il campo di lava più esteso del mondo e la grande superficie di sabbia di Skeidararsandur dove potremo vedere da vicino l’effetto delle eruzioni vulcaniche avvenute nel passato.

Una volta arrivati a Skogar, inizieremo la nostra escursione visitando innanzitutto l’impressionante cascata di Skogafoss, una delle più grandi dell’isola con una caduta di 60 metri. Durante il trekking godremo della vista dei ghiacciai di Myrdallsjokull, Eyjafjallajokull, dell’oceano Atlantico e delle numerose cascate di varie dimensioni del fiume Skogar, addirittura 24 nei suoi appena 10 km di longitudine. Dopo l’escursione, della durata di circa 4 ore, ci dirigeremo verso Dyrholaey, un promontorio di origine vulcanica le cui ripide scogliere si elevano dal mare.

Di fronte alla penisola si trova un gigantesco arco nero di lava sul mare: il panorama è maestoso e in estate molte “pulcinelle di mare”, i famosi uccelli tipici dell’isola, e molte altre specie nidificano sulla scogliera.

Per concludere la giornata, visiteremo le caratteristiche spiagge di sabbia nera di Vík dove avremo una vista privilegiata della baia e del suo litorale, delle particolari colonne marine di basalto, e di Reynis­drangar, giganti

formazioni marine di lava nera, che rappresentano una delle immagini più suggestive dell’Islanda e di cui in una leggenda si narra che siano dei Troll pietrificati.

Cena e pernottamento in guesthouse, B&B, ostello, appartamento, cottage o simili.

7° giorno: Cascate del Sud – Hveragerdi

Rientro in pullmino verso Reykjavik, sosta durante il tragitto per visitare la cascata di Seljalandfoss, con 54 metri di caduta, dove potremo camminare dietro la sua cortina d’acqua. Lì vicino potremo ammirare anche la cascata di Glufrafoss, la paradisiaca cascata “nascosta”.

Ci avvicineremo inoltre alle pendici dell’Eyjafjallajokull, il ghiacciaio che sovrasta l’omonimo vulcano dal quale,  durante la famosa  eruzione del 2010, fuoriuscirono colate di fango e acqua calda.

Raggiungeremo in seguito Hveragerdi, la zona termale più vicina alla capitale, dove vengono coltivati fiori e ortaggi in numerose serre e dove realizzeremo un’escursione attraverso una meravigliosa valle solcata da un fiume di acqua calda.

In seguito ripartiremo verso Reykjavik: tempo a disposizione per passeggiare liberamente tra le strade della capitale Islandese, conoscere i monumenti e i luoghi di interesse o fare acquisti di souvenir e oggetti.

Cena e pernottamento in guesthouse, B&B, ostello, appartamento o simili.

8° giorno: Volo Reykjavik/Keflavik – Milano

Trasferimento privato o con Flybus all’aeroporto di Reykjavik/Keflavik e volo di rientro in Italia.

NOTA BENE:

Questi tour sono viaggi unici ed esclusivi, studiati e organizzati da professionisti del settore. Il programma è a titolo orientativo e può essere soggetto a variazioni in quanto possono verificarsi molteplici circostanze imprevedibili come maltempo, cattive condizioni del terreno e del mare, problemi logistici o tecnici e/o altro che possono costringere la guida a variare il programma stabilito all’origine, per questo viene richiesta molta flessibilità, spirito di gruppo e collaborazione da parte del viaggiatore.

Il percorso del tour può essere realizzato nel senso descritto o nel senso inverso a seconda delle date: anche se l’ordine delle attività può non coincidere con quello descritto, il programma di viaggio rimane comunque lo stesso.

PARTENZE IN PROGRAMMA

Partenze 2017 con guida/accompagnatore di lingua Italiana:

  • Dal 1° all’8 luglio
  • Dall’8 al 15 luglio
  • Dal 15 al 22 luglio
  • Dal 22 al 29 luglio
  • Dal 29 luglio al 5 agosto
  • Dal 5 al 12 agosto
  • Dal 12 al 19 agosto
  • Dal 19 al 26 agosto
  • Dal 26 agosto al 2 settembre
  • Dal 2 al 9 settembre

Partenze 2017 con guida/accompagnatore di lingua spagnolo/inglese:

  • Dal 24 giugno al 1° luglio
  • Dal 20 al 27 maggio
  • Dal 27 maggio al 3 giugno
  • Dal 3 al 10 giugno
  • Dal 10 al 17 giugno
  • Dal 17 al 24 giugno
  • Dal 2 al 9 settembre
  • Dal 9 al 16 settembre
  • Dal 16 al 23 settembre

OPERATORE:

Terre Polari Viaggi: da sempre gli specialisti in viaggi polari
PER PRENOTAZIONI O MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI

LA QUOTA COMPRENDE

  • Volo di linea diretto o con scalo Milano/Reykjavik Keflavik A/R – franchigia bagaglio 20 kg. Possibili collegamenti da altre città su richiesta e con supplemento da verificare al momento della prenotazione;
  • trasferimento privato o con Flybus dall’aeroporto di Keflavik e viceversa in funzione del volo e degli orari di arrivo e partenza;
  • pernottamento in guesthouse, B&B, ostello, cottage, appartamento, domo o rifugi (camere condivise con bagni comuni);
  • tutti i pasti: colazione al mattino, pranzo al sacco tipo pic-nic e cene con cibi caldi (esclusi quelli dei giorni dei voli e le serate libere a Reykjavik);
  • tutti i trasferimenti previsti nel programma di viaggio;
  • tutte le escursioni e attività in programma;
  • assicurazione medico-bagaglio (obbligatoria);
  • guida/accompagnatore di lingua italiana o inglese/spagnolo (vedi lista partenze).

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Spese emissione biglietto aereo e gestione pratica (25 euro per persona);
  • pasti/colazione e pernottamenti durante i trasferimenti negli aeroporti o quelli non contemplati nel programma (giorni dei voli e le serate libere a Reykjavik);
  • abbigliamento personale da montagna;
  • pernottamenti, pasti extra, cancellazione dei voli, emissione nuovi voli dovuti a ritardi, cattive condizioni meteorologiche, scioperi aeroportuali, o qualsiasi altra causa che non dipenda dall’agenzia;
  • tasse aeroportuali (circa 190/290 euro, da confermare al momento dell’emissione del volo);
  • polizza annullamento (facoltativa);
  • tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”.

PER PRENOTAZIONI O MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.