Oggi Húsavík è una ridente cittadina di 1200 abitanti affacciata sulla baia di Skjálfandi, con le tipiche case dai colori vicaci.

Su di esse spiccano due edifici, un tempo abitazione delle massime autorità, che per tradizione dovevano essere neri, in modo che fossero ben visibili ai marinai in mezzo al candore della neve invernale.

Ad Husavík si trovano alcuni musei interessanti tra cui il Museo delle balene, il Museo di Húsavík. Dal suo porto partono imbarcazioni per l’avvistamento delle balene, tra le quali chi è fortunato può scorgere la balenottera azzurra, il mammifero più grande al mondo. www.husavik.is

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.