Se si hanno a disposizione 6 giorni sarebbe ottimo dirigersi verso nord.
La zona di Akureyri, raggiungibile con volo interno da Reykjavik, offre numerose opportunità:

oltre alla visita della città, detta la capitale del nord, merita un’ escursione Husavík, da dove partono le imbarcazioni per il whale watching e dove i curiosi potranno ritagliarsi un po’ di tempo per la visita al Museo del fallo.

Il vicino lago Myvatn offre numerose attrattive: pseudo-crateri, castelli di lava a Dimmuborgir, il giallo intenso delle solfatare a Namaskard, il nero degli immensi campi di lava del vulcano Krafla, la bellissima e meno affollata Blue Lagoon del nord.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.