Katla è uno dei vulcani più pericolosi dell’Islanda e uno dei più potenti al mondo. È sormontato dal grande ghiacciaio Mýrdalsjökull.

Entra in eruzione con una certa regolarità ogni 40 – 80 anni producendo notevoli quantità di lava e ceneri. L’ultima eruzione, nell’ottobre del 1918 è durata circa tre settimane.

La caldera è di circa 110 km² ed è ricoperta interamente da uno spesso strato di ghiaccio, di conseguenza i jökulhlaup sono particolarmente imponenti.

Nel 1918 il fiume di acqua e fango provocato dall’eruzione ebbe una portata doppia rispetto a quella del rio delle Amazzoni. Altre due inondazioni, meno potenti, sono avvenute nel 1995 e nel 1999.

Poiché le eruzioni in presenza di acqua provocano fulmini, durante l’eruzione del Katla nel 1715, due persone vennero colpite da scariche elettriche benchè vivessero a 30 km di distanza.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.