L’Islanda rappresenta un preciso punto di riferimento per chiunque desideri realizzare un’esperienza veramente unica: paesaggi infiniti, spogli, frastagliati o piatti, colorati o scurissimi, ghiaccio e fuoco, colori tenui e vivaci, corsi d’acqua purissima o impressionanti cascate d’acqua torbida, geyser cristallini e fanghi bollenti, cieli bassissimi trafitti dagli arcobaleni, tramonti e albe di fuoco, vulcani maestosi immersi in mari di lava fredda.
La formula che proponiamo, prevede un tour adatto a chi non vuole rinunciare ad un certo comfort. Un mezzo adeguato e comodo, brevi passeggiate non troppo impegnative né stancanti. La scelta delle sistemazioni, hotel 3/4*, non permetterà di addentrarsi più di tanto nella parte centrale dell’isola, ma la conoscenza dei posti da parte della guida/autista permetterà comunque di visitare e vivere alcune delle più belle e suggestive località del paese. Sarà, comunque, un viaggio appagante e completo per chi non aveva ancora avuto occasione di venire in ISLANDA.

Programma 8 giorni / 7 notti

1° giorno: Italia – Islanda, partenza dall’aeroporto di Milano Malpensa (su richiesta, previa verifica anche da altri aeroporti) con il volo diretto per l’Islanda. Arrivo all’aeroporto internazionale di Keflavik, trasferimento in città, sistemazione in hotel e pernottamento.

2° giorno: Skogafoss – Dyrholaey – Vik – Kirkjubaejarklaustur, si parte subito in mattinata per la parte meridionale dell’isola. Percorrendo la Ring Road, attraverseremo Selfoss, Hella e Hvolsvollur, prima di arrivare al primo punto saliente della giornata: la cascata di Seljalandsfoss, con il retropassaggio, e quella di Skogafoss, una delle più alte del paese con il suo salto di circa 60 m. Prima di arrivare a Vik, abbiamo ancora tempo di salire sino al faro di Dyrholaey, punto più meridionale d’Islanda, dove nidificano i Pulcinella di mare, e di andare alla spiaggia di basalto di Reynisfjara, dove la nera spiaggia fa da cornice a spettacolari formazioni basaltiche. Breve sosta a Vik, con possibilità di visita ad uno store di una nota marca islandese di indumenti tecnici. Proseguiamo per Kirkjubaejarklaustur, nelle cui vicinanze si trova il nostro hotel; sistemazione, cena libera e pernottamento.

3° giorno: Skaftafell – Jokulsarlon – Hofn – Egilsstadir, partiamo presto in quanto questa sarà la giornata più lunga quanto a chilometri percorsi. La prima fermata sarà al Parco di Skaftafell, incastonato tra il ghiacciaio del Vatnajokull, il secondo d’Europa per estensione, il primo per massa di ghiaccio. Qui, piacevole escursione ci consentirà di raggiungere la cascata di Svartifoss (“cascata nera”), così chiamata per essere contornata da nere colonne basaltiche che creano un effetto molto suggestivo. Breve sosta al centro Visitatori del Parco, per proseguire attraverso la più ampia pianura sabbiosa d’Islanda sino alla laguna degli icebergs di Jokulsarlon, dove sarà possibile fare un’escursione in battello tra i blocchi di ghiaccio che si staccano del ghiacciaio Breidamerkurjokull. Ripresa la strada ci dirigiamo verso Hofn, la capitale del gambero islandese, per una breve sosta. Proseguiamo quindi per Egilsstadir, sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

4° giorno: Dettifoss – Krafla – Namafjall – Myvatn, attraversiamo la regione del Modrudalur, con i suoi altopiani che lasciano intravedere, verso Sud, la desertica regione centrale. Giunti nei pressi del fiume Jokulsa à Fjollum, ci dirigiamo verso Nord, seguendone in parte il corso sino alle imponenti cascate dei Dettifoss (le più potenti d’Europa). Torniamo indietro per alcuni chilometri per dirigerci verso l’area di Myvatn (lago dei moscerini). Sosta per la visita delle fumarole e dei fanghi bollenti di Namafjall e del campo lavico del Krafla con il cratere ed il lago Viti. Possibilità di fare un bagno caldo in una piscina termale molto scenografica e suggestiva (costo ingresso non incluso nel pacchetto) o, in alternativa, visitare le formazioni laviche di Dimmuborgir. Sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

5° giorno: Myvatn – Godafoss – Akureyri, costeggiamo il lago Myvatn con le sue tipiche, curiose formazioni laviche (pseudocrateri) che si trovano lungo le sue coste e per fare un po’ di osservazioni ornitologiche. Proseguiamo per la cascata di Godafoss (cascata degli dei) con i suoi tre rami distinti e poi, via per Akureyri, seconda città del paese. Visita della cittadina che si affaccia sullo stretto Eyjafjordur (fiordo dell’isola). Possibilità di effettuare, nel pomeriggio, una uscita in barca lungo il fiordo per l’osservazione delle balene (durata 2,5 – 3h, costo non compreso nel pacchetto). Sistemazione in hotel nei pressi di Akureyri, cena libera e pernottamento.

6° giorno: penisola di Vatsnes – Hvammstangi, dopo colazione, partenza direzione Ovest: breve sosta tecnica a Varmahlid. Proseguimento sino alla penisola di Vatsnes, nota per la presenza di numerose colonie di foche che si osservano con facilità riposarsi lungo la costa. Facendo il periplo di questa penisola potremo anche fermarci ad osservare la curiosa formazione basaltica di Hvitserkur, che si eleva di circa 15 metri sulla superficie del mare a poche decine di metri dalla costa. Sistemazione in hotel a Hvammstangi, cena libera e pernottamento.

7° giorno: Golden Circle – Reykjavik, riprendiamo la Ring Road, con soste tecniche o di conoscenza, come quella che ci consentirà di visitare i coni vulcanici di Grabrok, nei pressi di Bifrost, per dirigersi decisamente alla visita delle località forse più conosciute, e sicuramente più visitate, d’Islanda che costituiscono il cosiddetto “Golden Circle”: Thingvellir – sito di importanza storica (il più antico parlamento del mondo) e geomorfologica (dorsale medio atlantica con separazione della placca americana da quella europea), Geysir (geyser) e Gullfoss (la cascata d’oro). Percorriamo l’ultimo tratto di strada della giornata, prima di arrivare a Reykjavik. Sistemazione in hotel, tempo e cena libera.

8° giorno: partenza per il rientro
Colazione e visita libera della città musei e per chi interessato possibilità di raggiungere la Laguna Blu o di fare la navigazione per avvistare le balene. Primo pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Keflavik in tempo per il volo di rientro

Scheda tecnica

  • Durata: 8 giorni / 7 notti
  • Partenze 2018 / 9 turni: ogni sabato dal 7 Luglio sino al 1 Settembre
  • Partecipanti: min 10 / max 14
  • Quota partecipazione: Euro 2.350,00
  • Aeroporto di partenza: Milano Malpensa (su richiesta, previa verifica, anche da altri aeroporti)
  • Sistemazione: hotel***/**** in camera doppia con servizi privati

Supplemento singola: Euro 650,00

La quota comprende: volo aereo da Malpensa a Keflavik A/R, 7 pernottamenti in Hotel con prima colazione, guida/autista italiana, trasporto con mezzo adeguato (Sprinter 17 posti con carrello bagagli), assicurazione medico-bagaglio ed RC.

La quota non comprende: le cene ed i pranzi, le tasse aeroportuali (ca. 150/220 euro), ingressi a musei e chiese, gli alcolici, le mance, gli extra e tutto quanto non incluso nella voce la quota comprende.

Mappa del tour

mappa - cartina - Islanda in relax 2017

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

logo-natura-da-vivere-tour-operator-islanda

consulta il sito ufficiale del Tour operator

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.